Lotta al virus e tutela ambientale: mascherina riutilizzabile e gratuita per tutti

Con la fine del lockdown auspichiamo anche la fine dei ragionamenti incentrati sulla fase emergenziale. Grazie all’impegno di tutti è stato possibile circoscrivere i casi di positività al Covid19 nella città e nella provincia di Macerata e grazie alla prontezza dei lavoratori della sanità si è riusciti a proteggere le nostre RSA evitando la diffusione del contagio.

Adesso è però giunto il momento delle scelte intelligenti e di lungo periodo: chi amministra una città come Macerata deve essere in grado di avanzare proposte strategiche. Proteggere e responsabilizzare i cittadini. Abbiamo una proposta semplice per garantire il diritto alla salute dei cittadini e delle cittadine di Macerata.

Il Comune di Macerata dovrebbe fornire a tutti i cittadini una mascherina in Tessuto Non Tessuto (TNT), a tre strati, facilmente lavabile e riutilizzabile: non un Dispositivo di Protezione Individuale, necessario per il personale degli ospedali, ma un dispositivo di protezione più che sufficiente per tutelare adulti e bambini nella vita quotidiana.

A fronte della scelta dell’amministrazione Carancini-Ricotta di somministrare mascherine monouso per un limitato numero di cittadini, Strada Comune propone una scelta economica, sostenibile, semplice e sopratutto destinata a tutti.

Economica, perché acquistare 40.000 mascherine comporterebbe un investimento certamente non superiore agli 80.000 euro e permetterebbe a ciascuno di noi di risparmiare i tanti euro che spenderemo nei prossimi mesi per acquistare ulteriori materiali di protezione.

Sostenibile, perché l’utilizzo di mascherine lavabili permette di evitare l’enorme impatto di inquinamento e rifiuti che viene generato dalle mascherine monouso.

Semplice, perché afferma che il diritto alla salute viene tutelato da chi amministra. Il diritto alla salute oggi deve declinarsi come diritto alla mascherina gratis ed ecologica per tutti.

Facciamo appello all’intelligenza dell’amministrazione in carica per intervenire in questa direzione. Perché proteggere ciascuno significa proteggere tutti. E si può fare anche proteggendo l’ambiente.

Alberto Cicarè
Candidato Sindaco per Strada Comune

Lascia un commento