Alberto Cicarè

Chi sono

Sono nato a Macerata il 31 luglio 1970. I miei primi 5 anni li ho vissuti ad Ascoli Piceno, dove mio padre era in servizio come Vigile del Fuoco. Mia madre si è sempre divisa tra i mestieri di sarta e mamma di tre fratelli. I miei nonni erano contadini mezzadri: sono particolarmente attaccato a queste origini, che testimoniano i valori che i miei genitori mi hanno trasmesso e soprattutto i grandi sacrifici che hanno fatto per dare a noi figli la possibilità di crescere serenamente.

5 marzo 2020 – il mio battesimo pubblico come candidato sindaco per Strada Comune

Dopo la maturità scientifica mi sono laureato in Scienze Politiche all’Università di Macerata. Ho lavorato per un anno al Comune di Osimo e poi ho vinto un concorso all’Università di Macerata, dove attualmente lavoro alla segreteria studenti del Dipartimento di Studi Umanistici. Sono sposato con un’insegnante di matematica, abbiamo due figli gemelli che frequentano il primo anno di università, che sono il mio vero, grande orgoglio.

Sono tra i fondatori dell’associazione FIAB Ciclo Stile, che si occupa da più di dieci anni di mobilità sostenibile; sono tra i promotori del collettivo Spiazzati!, un gruppo informale di cittadini impegnati nella cura dei beni comuni della nostra città, in particolare degli spazi verdi. Ho svolto costantemente attività sindacale all’interno dell’Università, dove ora sono coordinatore delle RSU d’Ateneo.

Il mio primo incontro con i cittadini dopo il lockdown

Ho praticato con pessimi risultati il calcio e ora sono innamorato della bicicletta, che mi diverte, mi rilassa e mi dona prospettive del mondo intorno sempre nuove. Aiuto mio padre nell’orto: la terra è un elemento che rimane nel sangue.

Ho sempre avuto la passione per la politica, che per me significa idee e confronto di idee. Le esperienze di politica attiva mi hanno lasciato però insoddisfatto: dieci anni fa sono stato candidato consigliere comunale per Sinistra per Macerata, ma l’esperienza è stata piuttosto frustrante per l’estrema difficoltà di far valere le idee che volevo proporre.

Mi sono dedicato quindi per molto tempo soprattutto alle attività sociali tramite le associazioni e i gruppi di cui faccio parte, ma la vecchia passione è ritornata a galla con Strada Comune.

E’ ora di portare le nostre idee e la nostra visione del mondo a livello di rappresentanza politica.

Supporta Strada Comune

Cambiare Aria si può, ci stiamo riuscendo.
Con un po’ di supporto in più possiamo accelerare il cambiamento.
Supporta Strada Comune perché insieme un sogno può diventare realtà.